Progetto di sostegno per madri e neonati in India

Progetto di sostegno per madri e neonati in India

Da molti anni Yeshe Norbu collabora con la ONG Maitri che, con 23 operatori, gestisce un programma integrato di aiuto alla popolazione più povera. Le sedi sono collocate in 3 distretti del Bihar nei quali oltre 500.000 persone vivono in condizioni di estrema povertà.

Il Bihar è, infatti,  uno degli Stati più arretrati dell’India, regolarmente colpito da un lunghi periodi di siccità seguiti dalle disastrose alluvioni del Gange durante la stagione delle piogge.

La ONG Maitri ha sede a Bodh Gaya, nel centro del Bihar, ed è uno dei 160 enti della FPMT, la rete internazionale di centri del Buddhismo tibetano di cui fa parte la nostra Associazione.

La sua attività è rivolta esclusivamente alla popolazione indiana locale (di religione indù e islamica) per manifestare la doppia gratitudine che molti tibetani provano verso l’India: la terra natale di Buddha e la nazione che dopo l’invasione cinese del Tibet avvenuta 60 anni fa ha accolto più di 100.000 profughi affamati e privi di tutto.

Gli operatori di Maitri visitano regolarmente 440 villaggi distribuiti in un’area molto vasta e le persone in condizioni di salute più critiche ricevono le cure nei vari canali sanitari gestiti dall’Associazione (in particolare eradicazione della lebbra, riabilitazione dei lebbrosi guariti, cura della tubercolosi, cura e alimentazione delle donne incinte e dei bambini, controllo delle nascite, educazione sanitaria, alfabetizzazione degli adulti e molto altro).

 

 

Tra tutte le attività, quelle rivolte alle donne sono forse le più importanti, in ragione anche della radicata mentalità locale che le considera di poco valore.
Di fatti l’80% dei casi di denutrizione rilevati nella zona riguardano bambine e donne, con conseguenze gravissime sulla mortalità infantile e sullo sviluppo fisico e intellettivo dei bambini.

 

È indispensabile che le donne incinte siano curate, seguite e nutrite adeguatamente, così il parto sarà più facile, l’allattamento procederà senza problemi, bambini cresceranno sani e in futuro saranno in grado di provvedere alla loro famiglia.

– con 35 Euro si nutre per 3 mesi una donna incinta o che allatta, fornendole riso, farina e legumi, le basi dell’alimentazione locale

– con 25 Euro si può curare una donna affetta dalla dissenteria o da una delle molte infezioni per le quali c’è rischio di trasmissione al bambino
– con 2,50 Euro si può fare un esame del sangue e delle urine
– con 17 Euro è possibile effettuare una ecografia, che però è un lusso riservato alle sole gravidanze ad alto rischio.
– con 50 Euro si può salvare un bambino denutrito garantendogli cibo, medicine e vitamine per 6 mesi.

 

I costi dei singoli interventi alimentari e sanitari sono bassissimi, ma moltissime sono le persone da aiutare.
Il programma di Maitri riguardante le madri e i neonati richiede circa 30.000 Euro all’anno, ti chiediamo di aiutarci a sostenerlo.

Aiutare le donne che vivono in una società rurale retrograda significa valorizzarne l’importanza sociale, il primo passo verso un cambiamento cuturale che avrà effetti benefici per tutti.

Donare è un piacere, non privartene!

In quanto Associazione di Volontariato, tutti i versamenti fatti a Yeshe Norbu onlus sono detraibili fiscalmente al 35%.

Per le altre forme di sgravio per privati e imprese: legge sul Terzo Settore Art. 83, D. Lgs 117/2017. – Per informazioni scrivi a info@adozionitibet.it o chiama 050 685 033 (Franco)

Bonifico bancario intestato a Yeshe Norbu Appello per il Tibet o.n.l.u.s. presso
Credem (Credito Emiliano) agenzia di Rosignano Solvay (LI) ABI 03032 CAB 25100.9 cc. 4322 – IBAN: IT 91C 03032 25100 010000004322

Versamento sul conto corrente postale 2029 8535 intestato a Yeshe Norbu Appello per il Tibet onlus

Con il Bancomat presso la nostra sede all’interno dell’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (PI)

Donazioni sicure al 100% con carta di credito o prepagata tramite il circuito PayPal